Veneto. Oltre 21 mln di euro l’anno per assistenza h24 7 giorni su 7

 

Questa l’entità delle risorse messe in campo dalla Regione per rafforzare l’assistenza territoriale. Coletto: “Cure più vicine alla gente. Meno code e costi nei pronto soccorso”.

23 AGO – Prende corpo e sostanza economica e temporale il disegno di rafforzamento della medicina territoriale avviato nel 2011 dalla Regione con una delibera che assegnava alle 21 Ullss il compito di formulare specifici Piani Aziendali per il potenziamento del sistema, definendo la riorganizzazione della medicina convenzionata e le necessarie risorse economiche. Infatti, come annuncia una nota regionale, 20 di questi 21 Piani sono già stati definiti ed il ventunesimo (quello dell’Ulss 22 di Bussolengo lo sarà a breve). “Ciò – spiega la nota – ha consentito alla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla sanità Luca Coletto, di dare il via alla fase realizzativa del progetto, definendo il costo complessivo annuo, che a regime sarà di 21 milioni 471 mila euro, utilizzando la parte di spesa sanitaria in gestione accentrata alla Regione, e stanziando un finanziamento di 6 milioni 773 mila euro per l’avvio dei Piani entro fine anno”.

“Tutto ciò – commenta Coletto – significa che si avvia l’attuazione di una delle parti più qualificanti del nostro disegno di riorganizzazione della sanità veneta e del nuovo Piano Sociosanitario. Vuol dire che cominciano a nascere le Aggregazioni Funzionali Territoriali e le Medicine di Gruppo integrate; vuol dire che ogni assistito, pur mantenendo il proprio medico di base, troverà l’assistenza necessaria 24 ore su 24, 7 giorni su 7, fornita dalle Medicine di Gruppo. Come promesso – aggiunge Coletto – portiamo le cure più vicine al cittadino, evitando così i disagi legati agli orari degli ambulatori, i relativi accessi impropri ai pronto soccorso, gli alti costi connessi ed il rischio che un paziente in condizione obiettivamente acuta debba attendere prima di essere assistito”.

“E’ una sfida organizzativa – conclude l’assessore – molto impegnativa, ma da vincere per portare i servizi sanitari di base davvero vicino all’utente”.

Ecco come la delibera della Giunta regionale ha definito la previsione di spesa annuale ed il finanziamento di avvio per ognuna delle Ullss:

Ulss 1 Belluno (previsione di spesa annuale 726.640 euro – finanziamento d’avvio entro il 2012, 242.213 euro)
Ulss 2 Feltre (377.919 – 125.973)
Ulss 3 Bassano (695.339 – 231.779)
Ulss 4 Alto Vicentino (680.097 – 226.699)
Ulss 5 Ovest Vicentino (431.540 – 143.846. Altri 160.638 euro già stanziati nel dicembre 2011 per progetto sperimentale in località Cornedo)
Ulss 6 Vicenza (1.376.573 – 458.857)
Ulss 7 Pieve di Soligo (1.189.947 – 396.649)
Ulss 8 Asolo (1.084.655 – 361.551)
Ulss 9 Treviso (2.208.176 – 736.058)
Ulss 10 Veneto Orientale (889.800 – 296.600)
Ulss 12 Venezia (1.258.139 – 419.379)
Ulss 13 Mirano (947.807 – 315.935)
Ulss 14 Chioggia (170.273 – 56.757)
Ulss 15 Cittadella (1.071.535 – 357.178)
Ulss 16 Padova (2.480.201 – 826.733)
Ulss 17 Este (678.336 – 226.112)
Ulss 18 Rovigo (898.673 – 299.557)
Ulss 19 Adria (346.156 – 115.385)
Ulss 20 Verona (2.095 – 698.421)
Ulss 21 Legnago (554.199 – 184.733)
Ulss 22 Bussolengo (1.149.278, mentre  l’assegnazione del finanziamento di avvio all’Ulss 22 di Bussolengo avverrà una volta pervenuto il suo specifico Piano Aziendale)

Pubblicato su http://www.quotidianosanita.it/regioni-e-asl/articolo.php?articolo_id=10512

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...